Medicreporter

Anemia – cause, sintomi e terapia

Anemia – cause, sintomi e terapia

18.03.2016 12:18

Valutazione: 3.06666666666667/5 sulla base 15 valutazione

Questa malattia, i cui sintomi vengono spesso confusi con quelli da stanchezza e da stress professionale, è assai pericolosa per il cuore e il cervello. Scopri come riconoscere l’anemia e cosa fare per ritrovare uno stato di salute ideale.

Cos’è l’anemia?

Se il Tuo sangue contiene troppo pochi globuli rossi (chiamati anche eritrociti) o la concentrazione di emoglobina scende a un livello troppo basso, hai un problema di anemia. Si tratta di un disturbo legato al contenuto non appropriato di questa sostanza colorante. Quando l'emoglobina è troppo bassa, il sangue trasporta una quantità troppo bassa di ossigeno, impedendo il corretto funzionamento di tutte le cellule. I sintomi dell'anemia, pertanto, sono particolarmente dannosi per il cuore e il cervello – gli organi più sensibili all'ipossia.

Sintomi dell’anemia

I sintomi tipici dell’anemia sono spesso confusi con quelli della stanchezza e con un indebolimento generale. Chi viene colpito da questa patologia avverte un senso di esaurimento e stanchezza che non sparisce in seguito al riposo. L’apatia, la sonnolenza, l'irritabilità e gli sbalzi di umori sono altri sintomi caratteristici, a cui si aggiunge un rapido peggioramento dello stato di forma. Se il fatto di salire le scale o di dover fare una breve corsa per raggiungere l‘autobus provoca un'accelerazione del battito cardiaco e il fiatone, la causa del problema può essere l’anemia.

Per riconoscerla e non confonderla con la stanchezza, è bene guardarsi allo specchio. La pelle secca e le mucose pallide sono un segnale allarmante, facilmente osservabile sulle labbra e sulla congiuntiva degli occhi. Abbassando la palpebra inferiore, in condizioni normali, dovresti vedere una mucosa di colore rosso intenso. In caso di anemia, essa diviene molto più pallida, fino ad assumere un colore leggermente rosaceo. L’anemia si manifesta anche nell'aspetto dei capelli, che divengono deboli, fragili e soggetti alla caduta. Ai sintomi tipici si possono aggiungere problemi quali: capogiri, problemi di memoria e concentrazione, peggioramento dell’umore.

A cosa è dovuta l’anemia?

L’anemia riguarda molto più frequentemente le donne rispetto agli uomini ed è dovuta alla perdita di grosse quantità di sangue durante il ciclo mestruale. Il rischio di anemia aumenta in caso di carenza di ferro o problemi legati all'assimilazione di questo elemento. Questa patologia può anche essere dovuta alla mancanza di vitamina B12. Per questo motivo, le donne che presentano mestruazioni abbondanti, dovrebbero effettuare regolarmente le analisi del sangue. Per proteggersi dall’anemia, consigliamo una dieta variata e ricca di ferro e vitamina B12. In presenza di sintomi inquietanti, tali da lasciar supporre la presenza di questa patologia, esegui le analisi quanto prima, in modo tale da evitare complicazioni.

Vedi anche:

Magnesio – il guardiano della Tua salute
Magnesio – il guardiano della Tua salute
Nevrosi – tipi, sintomi, terapie
Nevrosi – tipi, sintomi, terapie
7 consigli per la lotta all’ipertensione
7 consigli per la lotta all’ipertensione

Aggiungi commento:

Commenti:

Queste sono le cose da sapere sulla Tua salute – segui gli articoli più recenti.