Medicreporter

Sciroppo di bacche di sambuco - ideale per ogni problema

Sciroppo di bacche di sambuco - ideale per ogni problema

18.03.2016 12:55

Valutazione: 2.18181818181818/5 sulla base 22 valutazione

Rafforza le difese immunitarie dell'organismo, combatte i sintomi del raffreddore ed elimina efficacemente le infezioni. Le bacche di sambuco, da anni, sono un elemento di primaria importanza per le medicina naturale. Infatti, migliorano lo stato di salute di coloro che soffrono di infezioni croniche. Scopri come preparare un'autentica bomba vitaminica – lo sciroppo di sambuco.

Il miglior rimedio contro i raffreddori

I fiori e le bacche di sambuco sono una fonte straordinaria di elementi benefici. Infatti, aiutano a combattere una vastissima gamma di disturbi. A fini terapeutici, vengono utilizzati i fiori bianchi e le piccole bacche viola. Il periodo migliore per la raccolta dei fiori è il mese di giugno. Una volta essiccati, sono perfetti per la preparazione di infusi benefici. Le bacche, invece, sono una miniera di vitamine (soprattutto A e C) e antiossidanti.

Proprio per questo, gli infusi e gli sciroppi di sambuco permettono di mantenere in buono stato il sistema immunitario. Consigliamo di utilizzare questi prodotti ogni giorno come profilassi, in modo tale da prevenire la comparsa di infezioni. Se hai il raffreddore in questo momento, il sambuco renderà più delicato il decorso della malattia e ridurrà i sintomi spiacevoli. I frutti e i fiori, infatti, esplicano un’azione antinfiammatoria, riscaldano e calmano sia la tosse secca che quella grassa. Le sostanze contenute, inoltre, riducono la durata della malattia.

Sciroppo di fiori

I fiori di sambuco sono molto ampi e vengono raccolti per tutto il mese di giugno. Dopo la raccolta vengono fatti essiccare. Con i fiori secchi potrai preparare infusi e uno sciroppo utilissimo nel periodo di maggiore incidenza delle patologie influenzali e da raffreddamento. Consigliamo di assumerlo a fini preventivi, per aumentare le difese immunitarie. Come si prepara lo sciroppo di fiori di sambuco?

Avrai bisogno di 30-40 infiorescenze, di 1 chilo di zucchero, 1 litro d’acqua e del succo di un limone fresco. Stacca delicatamente i fiori dai ramoscelli e inseriscili in una grande stoviglia. In un'altra pentola, porta l'acqua a ebollizione, aggiungi lo zucchero e il succo di limone. Versa la miscela ottenuta nella stoviglia con i fiori. Lascia riposare lo sciroppo per 2 giorni. Trascorso questo periodo, fallo passare attraverso un setaccio e versalo in contenitori o vasetti più piccoli.

Sciroppo di bacche

Le bacche di sambuco maturano alla fine di agosto e all’inizio di settembre. Assumono un colore viola scuro o nero. Attenzione: le bacche di sambuco crude sono velenose! Non si possono mangiare prima della trasformazione. Per la preparazione dello sciroppo avrai bisogno di 1 kg di bacche, 900 g di zucchero e 1 litro scarso d’acqua. Lava accuratamente le bacche e asciugale (nel frattempo, getta i frutti acerbi). Mettile in una pentola, immergile nell’acqua e aggiungi lo zucchero. Fa’ bollire la miscela finché le bacche non si sfalderanno, facendo uscire il prezioso succo.

Versa lo sciroppo pronto all’interno di bottiglie sterilizzate, capovolgile e lasciale raffreddare in un luogo fresco. Bevilo ogni giorno per rafforzare le difese immunitarie ed evitare il raffreddore.

Vedi anche:

7 benefici sorprendenti dovuti al consumo di caffè
7 benefici sorprendenti dovuti al consumo ...
Melagrana – perché deve entrare a far parte della nostra dieta?
Melagrana – perché deve entrare a far ...
Cotogna - antidoto naturale al raffreddamento
Cotogna - antidoto naturale al raffreddamento

Aggiungi commento:

Commenti:

Queste sono le cose da sapere sulla Tua salute – segui gli articoli più recenti.